Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, assalto con i big

 Il Covid dà un po’ di respiro alla Roma

Ad attendere il tampone negativo è rimasto il solo KumbullaFonseca prepara la trasferta di Napoli ed è più tranquillo rispetto alle ultime settimane, anche se c’è ancora emergenza in difesa. La rifinitura darà delle indicazioni importanti visto che Mancini, Smalling e Ibanez sono ancora in dubbio.

Il brasiliano è più avanti rispetto agli altri due, ma il tecnico è fiducioso nel loro recupero. Anche Fazio ha recuperato, ma non è al massimo. La squadra partirà domani mattina e tornerà nella notte sempre in treno. Mirante torna tra i pali, mentre gli esterni saranno Spinazzola e Karsdorp.

In mezzo Pellegrini e Veretout, davanti Dzeko con Pedro e MkhitaryanFonseca è riuscito a dare un’impronta molto offensiva alla Roma: sono 120 gol all’attivo messi nelle sue prime 60 partite da allenatore giallorosso. La crescita realizzativa è costante e la svolta c’è stata proprio a Napoli dove si è passati alla difesa a tre. La Roma perse, ma quella rimane l’ultima sconfitta sul campo in Serie A. Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa