Resta in contatto

Rassegna Stampa

Benzina verde

Anche stavolta, come nell’andata, la vittoria è arrivata in rimonta in una serata che non è mai stata in discussione

Serviva un punto per il primo posto nel girone e ne sono arrivati tre, netti e senza replica. Contro il modesto Young Boys la Roma ha dominato dall’inizio alla fine inciampando alla mezz’ora. Tutta “benzina verde” quella messa da Fonseca nel serbatoio giallorosso. Villar e Calafiori i migliori a guidare una banda giovane che promette futuro.

Anche stavolta, come nell’andata, la vittoria è arrivata in rimonta in una serata che non è mai stata in discussione. A Nsame ha risposto il terzo sigillo europeo di Mayoral e il primo in giallorosso di Calafiori. A chiudere i conti Dzeko mostrando come si segna un bel gol, meno facile di quanto si possa pensare. Fonseca cercava certezze, conferme e segnali dopo il disastro di Napoli. Voleva essere sicuro che quella di domenica fosse solo una brutta parentesi. Contro lo Young Boys è bastata la Roma2 con due titolari in campo e la testa al Sassuolo. Nella ripresa minuti preziosi per Miki e Spinazzola, poi è toccato a Dzeko e Pellegrini. Si legge su Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa