Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La scoperta di Karsdorp, il difensore degli assist

L’olandese ormai cardine del gioco di Fonseca

Tre anni abbondanti a chiedersi: perché proprio lui? E ora una sequela di indizi che guidano l’indagine verso l’assoluzione piena. La Roma ha scoperto Rick Karsdorp. Ci è voluto un po’, ma il raccolto è arrivato, riabilitando la spesa stanziata da Monchi nel 2017.

Il colpo di fioretto trasformato in cannonata da Dzeko è stato il suo quarto assist in campionato, nessun difensore in Serie A ha fatto meglio. Sta diventando il laterale perfetto per il 3-4-3 di Fonseca, attacca bene e difende a sufficienza, stravolge equilibri senza pregiudicare il suo. A parte la distrazione contro l’Atalanta, nelle ultime settimane non ha sbagliato quasi niente di rilevante.

Tornato alla base dopo il prestito in Olanda lo scorso anno, Fonseca lo ha visto a lavoro nelle prime amichevoli prima di chiudere il dibattito: “Rick non è sul mercato, rimarrà con noi”. Già dalla prima giornata a Verona lo ha schierato titolare e quando è stato in condizione di giocare lo ha sempre utilizzato, ottenendo risultati soddisfacenti. “Il mio segreto? Adesso sto bene. Sto crescendo, ho fiducia in me stesso e giocare spesso mi aiuta a tenere una buona condizione” rivela l’olandese. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa