Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Parte stasera “Al Circo Massimo” su Teleroma56

Nuovo appuntamento televisivo a tinte giallorosse

Un inizio che più romanista non si può. Parte questa sera «Al Circo Massimo», produzione indipendente in onda tutti i lunedì alle 22 su Teleroma56 (canale 15 del digitale terrestre). Ebbene sì, nemmeno un derby perso malamente ferma la voglia di parlare di Roma. Piero Torri, Alessandro Austini, Matteo De Santis e Gabriele Conflitti – insieme a tanti ospiti in collegamento e ai contributi di Chiara Di Paola e Gianluca Notari – si riuniscono nel nuovo salotto televisivo romanista per analizzare il cammino dei ragazzi di Fonseca, con un occhio sempre attento al mercato e alle notizie che arrivano da Trigoria.

Una trasmissione che riprende nello spirito gli anni d’oro delle tv locali, coniugandolo con i nuovi linguaggi portati dai social network. Spazio dunque a meme, stories e contenuti social (Facebook, Twitter e Instagram), che già da qualche giorno popolano l’etere romanista. Compito affidato a Riccardo Cotumaccio e ai suoi vari alter ego/imitazioni. C’è tanta voglia, anche e soprattutto dopo una settimana complicata, di sentir parlare di Roma e “Al Circo Massimo” arriva con tempismo perfetto per soddisfare questa esigenza. Firmano il progetto e la produzione artistica Alberto Gangi Chiodo e Giulia Sonnino.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News