Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Roma-Sassuolo 2-0 (5′ Giugliano, 41′ Andressa): vincono le giallorosse

Giallorosse in campo al Tre Fontane contro le ragazze neroverdi

La Roma ormai è stanca di sentirsi definire “la squadra che gioca il miglior calcio della Serie A” se questo non porta risultati importanti. Dopo un girone di andata altalenante la classifica delle giallorosse sembra ormai compromessa, ma l’arrivo di una giocatrice del calibro di Elena Linari sembra gettare le basi per un futuro importante, che scenderà in campo dal 1′.

Un futuro che potrebbe iniziare già oggi, con la prima gara del girone di ritorno e una sfida difficile e delicata con il Sassuolo, rivelazione del campionato. Diretta alle 12.30 su Sky Sport Serie A. Anche le neroverdi di Piovani ricevono elogi per il bel calcio proposto, e possono contare su una classifica (a +9 dalla Roma) che lascia aperte le speranze di conquistare la qualificazione alla prossima Champions.

Le formazioni ufficiali

Roma (4-3-3): Caesar; Soffia, Swaby, Linari, Bartoli; Andressa, Giugliano, Ciccotti; Thomas, Lazaro, Serturini. Allenatore: Bavagnoli.

Sassuolo (4-3-1-2): Lemey; Santoro, Lenzini, Filangeri, Philtjens; Brignoli, Mihashi, Dubcova; Tomaselli; Battelani, Pirone. Alenatore: Piovani.

La cronaca in diretta

90′ – Roma-Sassuolo termina 2-0 grazie alle reti di Giugliano al 5′ e di Andressa al 41′.

46′ – Comincia il secondo tempo.

45′ – Termina il primo tempo al Tre Fontane: giallorosse avanti 2-0 grazie ai gol di Giugliano e Andressa.

41′ – Raddoppia la Roma con Andressa. 2-0.

5′ – Roma in vantaggio grazie al missile di Giugliano sul primo palo. 1-0.

1′ – Al Tre Fontane è iniziata Roma-Sassuolo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile