Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

C’è Roma oltre Dzeko, Mayoral guida la svolta dei giovani

Lo spagnolo ancora a segno

Non soltanto una vittoria, ma una finestra aperta sul futuro. Il successo rotondo per 3-1 contro il Verona ha trasformato l’esclusione per insubordinazione di Dzeko nell’alba di una nuova stagione. Il futuro aveva già bussato in mattinata, quando è sbarcato Bryan Reynolds, americano di 19 anni, voluto a tutti i costi da Ryan Friedkin.

Dopo la sostituzione obbligata del 31enne Smalling col ventenne Kumbulla, la squadra aveva 24,7 anni di media, la Roma più giovane degli ultimi 14 anni. Fino a ieri, la Roma aveva battuto tutte le squadre sotto al Verona in classifica e raccolto appena 4 punti dal Verona in su. Ma stavolta l’assenza di Dzeko è stata assorbita dal 23enne Borja Mayoral, 9 gol in stagione, 6 in campionato. Sabato allo Stadium la Juventus dirà se la Roma, pur senza Pellegrini squalificato, sia guarita dal mal di grandi. Lo scrive “La Repubblica”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa