Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

C’è la Juve, tocca a Borja. Dzeko va in panchina, Fonseca: “Serve ambizione”

Addosso la maglietta celebrativa per i 150 anni di Roma Capitale, in panchina di nuovo Edin Dzeko, in campo un gruppo che affronterà la Juventus con un punto in più in classifica

Alle 18 la Roma ha la possibilità di dare un ulteriore scossone alla sua stagione. “Edin si è allenato bene, ma il capitano sarà Cristante. Abbiamo parlato, ma non voglio aggiungere altro rispetto alle parole già dette da Pinto“.

Davanti quindi è confermato Mayoral, simbolo di una Roma che ha cambiato pelle, sterzando totalmente rispetto alle gerarchie che sembravano acquisite e immutabili. Fonseca sa che la società si aspetta un salto di qualità da lui contro le big. Nei risultati ma, più di tutto, nell’atteggiamento della squadra. La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa