Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Patto tra Fonseca e Veretout: svelato il mistero sulla scommessa tra i due

Entrambi hanno svelato l’esistenza di una scommessa, ma per quale motivo? La risposta è legata all’assalto del Napoli al francese

“Quanti ne mancano?. Uno, mister”. A cosa si riferissero Paulo Fonseca e Jordan Veretout al momento del cambio l’ha raccontato nel postpartita lo stesso tecnico giallorosso “Con lui avevo fatto una sfida sui gol, gli avevo chiesto di farne più di 10 in campionato”. Con la doppietta rifilata all’Udinese infatti Veretout ha superato il suo record personale di 8 reti in una stagione, registrato nel 2017/18, primo anno con la Fiorentina.

Quello che né lui né Fonseca hanno raccontato è quando e come sia nata quella “sfida”. Lo scorso settembre il Napoli aveva fatto arrivare a Veretout un’offerta importante. A quel punto Fonseca è intervenuto: “Jordan, da qui non ti devi muovere. Resta e ti farò fare almeno dieci gol”, il senso del suo discorso. Parole che nella testa del giocatore hanno smosso qualcosa, anche perché la famiglia Friedkin e il ceo Fienga non avevano alcuna intenzione di cederlo. Anzi, in settimana l’agente Mario Giuffredi ha incontrato il general manager Tiago Pinto per parlare di un adeguamento di contratto. Lo riporta La Repubblica. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa