Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

Amarcord, 18 febbraio 2001: il gol di Samuel regala la vittoria alla Roma nella difficile sfida contro il Lecce (VIDEO)

Gli uomini di Capello battono un Lecce messo benissimo in campo: partita complicata che viene sbloccata grazie al gol di testa del difensore argentino. Esordio di Vucinic in serie A

Il 18 febbraio del 2001 la Roma vinceva contro il Lecce 1-0: una partita importantissima per il cammino degli uomini di Capello verso lo scudetto. I giallorossi, senza Totti e Cafù, nel primo tempo non riescono a proporre il solito bel calcio, e anzi addirittura rischiano in un paio di occasioni di andare sotto nel punteggio; da segnalare anche un calcio di rigore non concesso ai salentini, per fallo di mano di Zago in area di rigore.

La Roma non riesce a trovare il vantaggio, a causa anche delle splendide parate dell’ex Chimenti. Nella ripresa la Roma prova a spingere e, al 68′, arriva finalmente il gol della vittoria: calcio di punizione battuto da Candela che pesca in area Samuel che di testa insacca. Nei minuti finali l’arbitro Messina nega al Lecce un altro calcio di rigore, per trattenuta di Samuel su Lucarelli. All’84’ esce dal campo Dainelli ed entra, per la prima in Serie A, Mirko Vucinic: il giocatore montenegrino sarà poi ceduto proprio alla Roma, dove resterà fino al 2011 collezionando in tutto 202 presenze e 64 gol.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord