Resta in contatto

Stadio della Roma

Stadio della Roma, la società Eurnova passa alle vie legali. La lettera al Comune

Nel testo si legge come Eurnova chieda espressamente al Comune di non considerare la richiesta della Roma

La Roma rinuncia al progetto dello stadio di Tor di Valle, ed oggi arrivano i primi problemi per il club: secondo quanto riportato dal quotidiano Il Tempo, Eurnova (la società di Luca Parnasi proponente formale del progetto) ha inviato una lettera al Comune – Assessorato all’Urbanistica, Gabinetto del Sindaco, Direzione Generale, Avvocatura – alla As Roma e in copia alla CPI Tor di Valle di Vitek.

Nella lettera, Eurnova scrive: “Ferma la riserva di agire nei confronti della A.S. Roma per gli enormi danni che sta provocando alla scrivente società, con la presente si chiede formalmente a Roma Capitale di considerare del tutto inefficace la richiesta di A.S. Roma di considerare non più vincolanti gli obblighi a suo tempo dalla stessa assunti”.

In sintesi, secondo Eurnova, la Roma non ha il potere di rinunciare al progetto per un cambio di volontà poiché gli impegni assunti “sono irrevocabili” rispondendo a “una precisa disposizione di legge ed anche nell’interesse pubblico”. Inoltre, la “As Roma non è il soggetto proponente” (e qui si spiega l’utilizzo dell’espressione “utilizzatrice” adoperato dalla Roma venerdì in relazione alle previsioni della legge Stadi) e, infine, Eurnova sostiene che “non sia compito di A.S. Roma valutare quale sia l’interesse pubblico”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Stadio della Roma