Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Ajax-Roma, piccole star in campo: Calafiori e Ibanez are back

Due giocatori sfortunati nella loro stagione tornano in campo con una prestazione che ha fatto la differenza

La partita di ieri sera di Europa League è stata una partita sofferta per la Roma. Le prestazioni dei “grandi” come Dzeko, Pellegrini e Spinazzola è stata fondamentale per tenere il ritmo della partita ma sono stati i giovani a fare la differenza. Stiamo parlando di Ibanez e Calafiori.

Il brasiliano  dopo quella penalizzazione che aveva allontanato la Roma dalla semifinale non aveva più giocato al suo livello. Ieri è tornato in campo, ha trovato la forza di rialzarsi e di segnare un gol fondamentale per la squadra.

L’altra “piccola star” del match è stata Riccardo Calafiori, il romano classe 2002 che torna dopo una serie di infortuni che lo hanno costretto a giocare solo sei partite tra campionato e coppa. Entrato a partita iniziata, come sostituto di Spinazzola, ha tenuto testa al match facendo un’ottima prestazione.

Il diciottenne protagonista del siparietto con il raccattapalle, non è caduto nella trappola del raccatta palle avversario e ha continuato il gioco con furbizia e intelligenza. Sono queste le qualità che gli saranno utili nelle prossime partite dato che l’infortunio di Spinazzola e la squalifica di Bruno Peres lasceranno uno spazio a sinistra che lui sarà pronto a ricoprire.

Lo riporta Il Corriere dello Sport

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra