Resta in contatto

Rassegna Stampa

Cercasi mago per la panchina, meglio straniero

Il futuro della Roma

Fonseca ha prodotto migliaia di inversioni di rotta e ci sono due piccoli indizi: l’unica squadra ancora impegnata nelle coppe ha un allenatore venuto da fuori, l’ultima a sollevare un trofeo (l’Inter di Mourinho). Entrambi portoghesi, coincidenza? Non sembra. Fonseca batte l’Ajax fuori casa ma non supera l’Italia.

Sono bravissimi De Zerbi e Italiano, ma a qualcuno piacevano Liedholm, Boskov, Eriksson, le loro imprese e le acrobazie linguistiche. E per quelli che guardano al futuro senza ostilità: quanto varranno i maghi di serie A se e quando il vero campionato si giocherà altrove? Con tutto il rispetto, c’è bisogno di un Maestro autentico, un neo-sinfonico. Come tutte le profezie, anche questa la spariglia il vento: “Campioni davvero/se viene un papa nero”. Lo scrive “La Repubblica”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa