Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Stadio della Roma

Raggi: “Dobbiamo sciogliere il vincolo che ci lega al vecchio progetto sullo stadio”

Virginia Raggi

L’intervento della Sindaca in occasione delle celebrazioni per i vent’anni del terzo scudetto giallorosso

Virginia Raggi ha parlato ai microfoni di Rete Sport in occasione delle celebrazioni per i vent’anni del terzo scudetto della Roma. Tra gli argomenti toccati anche quello dello stadio, le sue parole:

Sui tifosi

“Io sono di Roma e so benissimo che le tifoserie sono una parte importante della nostra identità. Sono molto consapevole e molto contenta. In questi anni soprattutto con Roma Cares abbiamo fatto tantissime attività di tipo sociale. Fa parte del tifo sano e delle attività dei club per la città: questa è una ricchezza che noi abbiamo ed è importantissima. A Roma questa è una cosa da valorizzare. Tornare allo stadio con i tifosi è stato bellissimo, è una gioia che ci mancava. Auspichiamo nella prossima stagione di rivedere i tifosi allo stadio”.

La Roma Femminile

“Abbiamo premiato in Campidoglio sia la Primavera che ha vinto il campionato, sia la prima squadra che ha vinto la Coppa Italia. Se fossero state squadre maschili la città sarebbe stata messa a soqquadro. Diamo una notizia: ci sono tante ragazze che vogliono giocare a calcio e che amano questo sport. Valorizziamo il calcio femminile per tutte le bambine che voglio giocare e intraprendere questo sport. Valorizziamo questo esempio importantissimo della Roma Femminile”.

Il mondo radiofonico a Roma

“Rispondo da moglie di un regista radiofonico. Io amo il mondo della radio, lo trovo un veicolo importantissimo per accompagnare tutte le fasi della vita e della quotidianità. Le radio romane si occupano dei temi della città, oltre allo sport. Sono un grande modo di comunicare e che è in grado di aiutare la città. Noi abbiamo collaborato con molte radio che ci hanno mandato delle segnalazioni”.

Su Campo Testaccio

“È una situazione complessa e non l’abbiamo mai negato. Prima di tutto abbiamo chiuso l’ipotesi del parcheggio. Abbiamo ricevuto alcune proposte, da parte nostra c’è sempre stato un punto fermo: il campo Testaccio deve restare tale. le altre proposte non ci interessano, il nostro obiettivo è riqualificarlo. Anche ieri è arrivata una proposta da valutare”.

Sullo stadio della Roma

“Noi dobbiamo sciogliere il vincolo che ci lega al vecchio progetto. Abbiamo preso atto che non c’è più possibilità di continuare quel progetto perché non c’è più l’accordo tra i proponenti. Stiamo facendo tutti gli atti per scioglierci da quel vincono e guardare al futuro. È giusto che la città e i club abbiano il loro stadio di proprietà: se è compatibile con le leggi vanno fatti perché è interesse della città e del pubblico. Saremmo miopi a non intercettare questo desiderio. Vorrei darvi a breve delle buone notizie”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Stadio della Roma