Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma Femminile, ecco Spugna: “Lotteremo su tutti i fronti”

Non mi aspettavo la chiamata della Roma, però poi ho subito realizzato che m sarei seduto su una panchina importante “

Non nasconde l’emozione Alessandro Spugna, nuovo allenatore della Roma Femminile che ha parlato per la prima volta attraverso i canali ufficiali del club.

L’ex tecnico dell’Empoli prende il posto di Betty Bavagnoli che è passata dietro la scrivania. “Sarà importantissimo averla al mio fianco come dirigente. Lei ha una grande esperienza e c’è una stima reciproca sconsiderata. È una cosa che mi permetterà di crescere e migliorarmi“.

Le aspettative sono altissime dopo il successo in Coppa Italia. “Vogliamo competere su tutti i fronti: il campionato, la qualificazione in Champions, c’è poi una Coppa ITalia da difendere e una Supercoppa da giocare. Posso promettere, anche se non mi piace farlo, che sarà una squadra che lavorerà ogni giorno per migliorarsi“.

Manca sempre meno al via della prossima stagione: le ragazze andranno in ritiro al Terminillo per circa 10 giorni. Capitolo acquisti. Dopo la firma di Benedetta Gilonna dell’Empoli, è fatta anche per Lucia Di Guglielmo, capitano, capitano del club toscano che ricopre il ruolo di terzino. Fa parte del giro della Nazionale.

Si legge sul Corriere dello Sport

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa