Resta in contatto

Roma in campo

Roma-Siviglia 0-0: a Faro termina a reti inviolate

Un altro pareggio per i giallorossi dopo quello contro il Porto

Una buona Roma non riesce a sfondare a Faro contro il Siviglia. Nel sesto impegno precampionato i giallorossi non vanno oltre lo 0-0. Prossimo impegno per gli uomini di Mourinho sarà l’amichevole del 4 agosto contro il Belenenses.

Tabellino

Roma (4-2-3-1): Fuzato (46′ Rui Patricio); Reynolds (46′ Karsdorp), Ibanez (73′ Smalling), Kumbulla, Calafiori (60′ Mancini); Bove, Darboe (46′ Diawara); Perez (73′ Zalewski), Mkhitaryan (46′ Pellegrini), El Shaarawy (60′ Zaniolo); Mayoral (60′ Dzeko). All.: Mourinho

Siviglia (4-3-3): Dmitrovic; Jesus Navas, Rekik, Fernando (46′ Ortiz), José Angel; Gudelj, Rakitic, Oscar (90+1′ Johansson); Suso (87′ Velasco), En-Nesyri (70′ Romero), Ocampos (70′ Perez). All.: Lopetegui

Ammoniti: 59′ Gudelj (S), 72′ Kumbulla (R), 82′ Diawara (R)

Espulsi: 65′ Gudelj (S)

Cronaca

90+1′ – Altro cambio per il Siviglia: fuori Oscar, dentro Johansson

87′ – Sostituzione per il Siviglia: esce Suso ed entra Velasco

85′ – Conclusione sotto porta di Romero: la tocca Rui Patricio sopra la traversa

82′ – Secondo ammonito per la Roma: giallo a Diawara dopo un fallo su Oscar

77′ – Tutto regolare: riprende il gioco

76′ – Arbitro a colloquio con il var per un possibile fallo su Zaniolo in area di rigore

73′ – Doppio cambio per la Roma: fuori Perez e Ibanez, dentro Zalewski e Smalling

72′ – Kumbulla primo ammonito in casa Roma

70 ‘ – Doppio cambio per il Siviglia: esce En-Nesyri e Ocampos, dentro Romero e Perez

68′ – Gioco fermo: cooling break

67′ – Conclusione dalla distanza di Diawara: palla di poco fuori

65′ – Siviglia in dieci: espulso per doppio giallo Gudelj dopo un fallo su Zaniolo

60′ – Tripla sostituzione per la Roma: fuori Majoral, El Shaarawy e Calafiori; dentro Dzeko, Zaniolo e Mancini

59′ – Gudelj primo ammonito della gara: fallo a centrocampo su Mayoral

52′ – En-Nesyri ancora: conclusione fuori di un soffio da sotto porta

51′ – Ci prova El Shaarawy: anche la sua conclusione è debole e viene bloccata facilmente da Dmitrovic

48′ – Conclusione debole di Karsdorp: para Dmitrovic

46′ – Quadruplo cambio per la Roma: escono Fuzato, Raynolds, Darboe e Mkhitaryan; dentro Rui Patricio, Karsdorp, Diawara e Pellegrini. Nel Siviglia fuori Fernando e dentro Ortiz

46′ – Squadre in campo a Faro: comincia il secondo tempo

45+1′ – Fischia l’arbitro: termina a reti inviolate il primo tempo

45+1′ – Kumbulla di testa: la palla scheggia la traversa

45′ – Occasione per la Roma: bella punizione calciata da Perez, para in angolo Dmitrovic

37′ – Ancora En-Nesyri: conclusione deviata in angolo da Kumbulla

31′ – El Shaarawy ci prova al volo: palla alta

27′ – Si ferma il gioco: cooling break

24′ – Conclusione defilata di En-Nesyri: para in angolo Fuzato

21′ – Suso prova la conclusione da fuori area: palla fuori

16′ – Conclusione da fuori area di Mkhitaryan: para in calcio d’angolo Dmitrovic

8′ – Oscar si divora il gol del vantaggio: riceve palla da Suso e davanti a Fuzato spara alto sopra la traversa

2′ – Conclusione al volo di Ocampos da fuori area: para Fuzato

1′ – Calcio d’inizio: comincia l’amichevole tra Roma e Siviglia

Prepartita

18:08 – Anche il Siviglia in campo per il riscaldamento

18:03 – Roma in campo per il riscaldamento

17:45 – Ufficiale anche la formazione titolare degli spagnoli

17:40 – Il Siviglia è arrivato allo stadio Algarve

17:35 – Ufficiale l’undici giallorosso che scenderà in campo dal 1′

17:10 – I giallorossi sono arrivati allo stadio Algarve

16:10 – La Roma è in partenza per Faro

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma in campo