Resta in contatto

Rassegna Stampa

La Roma va alla conquista dell’Europa

Shomurodov

Domani l’esordio stagionale a Trebisonda nell’andata del playoff di Conference League

Domani il tuffo in Europa. La Roma partecipa a una coppa, seppur minore rispetto alle altre, e inevitabilmente da protagonista. Di avversarie ce ne sono poche: c’è ad esempio il Tottenham che fu proprio di Mou. La Conference è l’occasione, il playoff l’incipit, ma si parte con l’handicap senza Abraham e Smalling.

Dal 4 maggio, giorno dell’annuncio di Mourinho, il popolo romanista non è più stato lo stesso perché lo Special One è sinonimo di successo: “Non siamo i più forti ma possiamo pensare di vincere“, ha detto. Dopo una serie di amichevoli finalmente si parte: “Arriva il momento che piace a tutti. Non mi piacciono le amichevoli, le partite sono partite, e abbiamo cercato di prendere esattamente questo come una motivazione per tutti, la verità è che per i tre punti si gioca domenica con la Fiorentina e ancora più difficile è giocare in Turchia. Sono preparato, siamo pronti. Non siamo la rosa più forte del mondo, ma nessuno ci può proibire di pensare che la prossima partita possiamo vincerla“. Mourinho si aspetta altri rinforzi, per ora si allinea ai concetti societari. E’ consapevole che il mercato a volte prende strade diverse. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa