Resta in contatto

Amarcord

Amarcord, 29 ottobre 1996: la Roma vince contro il Karlsruhe ma il 2-1 non basta (VIDEO)

Due gol di Balbo danno l’illusione, poi segnano i tedeschi

E’ il 29 ottobre 1996 e dopo la pesantissima sconfitta in Germania (3-0), i giallorossi sono attesi all’Olimpico per la sfida di ritorno dei sedicesimi di finale di Coppa Uefa con il Karlsruhe: l’operazione “remuntada” appariva difficile quanto improbabile.

La doppietta di Balbo, dopo neanche mezz’ora, fa credere ai tifosi che l’impresa sia possibile. Tutto reso vano dal colpo di grazia che arriva, puntuale, a sette minuti dal termine del match: la rete di Keller elimina di fatto i giallorossi dalla Coppa Uefa.

TABELLINO

Roma: Sterchele, Aldair, Petruzzi, Lanna, Cappioli, Di Biagio (76′ Totti), Statuto, Tommasi, Fonseca, Balbo.
Allenatore: Bianchi

Karlsruher: Reitmaier, Schuster, Metz, Reich, Wittwer, Ritter, Haessler, Keller (89′ Schmitt), Dundee (87′ Krauss), Tarnat, Kiriakov (71′ Wuch)

Arbitro: Meier

Marcatori: 21′, 27′ Balbo, 83′ Keller

Ammoniti: Reich, Lanna, Wittwer, Totti

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord