Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Amra Dzeko: “Spero che non ci saranno fischi per Edin. Roma sarà sempre casa nostra”

Amra Dzeko, moglie del centravanti bosniaco ex Roma, ha rilasciato un’intervista sulle colonne della Gazzetta dello Sport

Amra Dzeko, moglie di Edin, ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport a pochissime ore da Roma-Inter. Ecco le sue parole:

Stasera non sarò allo stadio perché siamo in pieno trasloco che abbiamo preso la nostra casa definitiva a Milano. Ma, in ogni caso, non sarei andata lo stesso. Troppa emozione

Impossibile dimenticare sei anni, giusto? “Proprio così, a Roma sono nati i nostri tre figli. Per noi è e sarà sempre casa”.

Che accoglienza si aspetta da parte dell’Olimpico? “Non lo so, magari qualche tifoso lo fischierà, anche se spero di no, ma so che in caso saranno fischi all’avversario, non a Edin in quanto persona o a quello che ha fatto per la Roma. I tifosi, quelli che lo hanno sempre sostenuto, anche sui social o venendoci a parlare di persona, sanno che non si poteva fare diversamente. I sei anni a Roma per noi sono stati importantissimi”

Lei era molto legata anche alla Roma società, ha partecipato a varie iniziative benefiche ed è stata il volto principale di “Amami e basta”, la campagna contro la violenza sulle donne di Roma Cares. “Sì e ho già dato la mia disponibilità per altre iniziative se servisse. Il cambio di maglia non cambia il mio impegno”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa