Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Shomu centravanti: ci riprova da solo

L’uzbeko chiamato a guidare l’attacco giallorosso contro l’Inter

Roma–Inter non sarà mai una partita come le altre, soprattutto se sulla panchina giallorossa sederà un allenatore che è entrato nella storia del club milanese vincendo il Triplete. Ma attenzione, perché il big match di questo pomeriggio avrà anche nuovi spettatori, tutti incollati alla televisione per tifare il proprio connazionale. Tanti uzbeki tiferanno la Roma, ma soprattutto il loro Eldor Shomurodov che per la prima volta in questo campionato scenderà in campo da unico centravanti titolare.

Nonostante l’orario (in Uzbekistan saranno le 22), i suoi connazionali sono pronti ad assistere alla gara sperando di vedere un’ottima prestazione del numero 14, chiamato al riscatto dopo una prima parte di stagione non proprio esaltante. Perché fin qui Shomurodov da vice Abraham ha realizzato soltanto due reti, una in Conference League nella gara d’esordio contro il Trabzonspor, l’altra nella sconfitta contro il Venezia per 3-2. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa