Resta in contatto

Rassegna Stampa

Abraham, rabbia e paura: caviglia ko, ora gli esami

Dura 45 minuti la partita dell’inglese

“Di Abraham ho visto solo il sangue sulla caviglia, non camminava bene, non sembrava grave ma di sicuro non sta bene”. Mourinho ha perso Tammy Abraham dopo pochi secondi del secondo tempo per un problema alla caviglia destra. L’attaccante inglese ha preso una botta nel corso del primo tempo e già durante l’intervallo sembrava destinato al cambio, poi ha provato a stringere i denti ed è rientrato in campo.

Al primo tentativo di scatto, però, ha avvertito dolore e ha chiesto il cambio, tra gli applausi dell’Olimpico. Il numero 9 ha sfogato tutta la sua frustrazione tirando un pugno contro il sostegno della panchina, poi è rimasto seduto con i compagni fino al fischio finale.

Nelle prossime ore l’inglese farà dei controlli, ma la speranza del tecnico portoghese è di averlo a disposizione per la ripresa del campionato, il 6 gennaio a Milano contro il Milan. Per quella data Mourinho avrà a disposizione anche Pellegrini, assente dalla gara col Torino dello scorso 28 novembre. Lo scrive “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa