Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma, risoluzione del contratto per Morgan De Sanctis (COMUNICATO)

Il comunicato del club giallorosso

Termina l’avventura di Morgan De Sanctis con la Roma: dopo 9 anni tra campo e scrivania l’ex portiere lascia la società giallorossa. Questo il comunicato ufficiale:

L’AS Roma e Morgan De Sanctis comunicano di aver risolto consensualmente il proprio rapporto di lavoro.

De Sanctis lascia l’incarico dopo aver disputato tre stagioni da calciatore dell’AS Roma, due da team manager e tre da dirigente giallorosso all’interno della direzione sportiva.

“Desidero ringraziare Morgan per il prezioso contributo che ha dato al Club e gli auguro le migliori fortune per il futuro dal punto di vista umano e lavorativo – ha dichiarato il General Manager dell’area sportiva dell’AS Roma, Tiago Pinto -. Sono certo che la Roma continuerà a beneficiare del lavoro impostato da Morgan nei propri ambiti di competenza”.

“Ho ritenuto fosse giunto il momento di uscire dal Club, ma nel mio cuore la Roma occuperà sempre un posto speciale – ha affermato Morgan De Sanctis -. Ho vissuto visceralmente la Roma sin dalla prima stagione da calciatore giallorosso e oggi voglio ringraziare tutti coloro che hanno accompagnato il mio percorso in Società, dentro e fuori dal campo: rivolgo per questo un pensiero ai tifosi, alle proprietà, ai dirigenti, ai dipendenti, agli allenatori, agli staff tecnici e ai calciatori con cui ho avuto il privilegio di vivere questa esperienza”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News