Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Giovedì Spinazzola vola in Finlandia: è il tagliando finale prima del via libera

Presto l’esterno giallorosso tornerà in gruppo

Giovedì dovrebbe essere il giorno tanto atteso. Leonardo Spinazzola il 31 marzo dovrebbe infatti volare in Finlandia, a Turku, per la visita finale con il dottor Lasse Lempainen, il chirurgo ortopedico che lo ha operato al tendine d’Achille sinistro, quello che si ruppe quel maledetto 2 luglio dello scorso anno durante Italia-Belgio valida per l’Europeo.

A Turku finalmente dovrebbe arrivare anche l’okay definitivo, l’atteso sì alla ripresa ufficiale dell’attività. È l’ultimo tagliando verso il traguardo, insomma, quello che Spinazzola avrebbe dovuto svolgere già nella settimana precedente al derby, ma che poi è stato rimandato per un piccolo problema personale. Adesso che è tutto risolto da un po’, Spina è pronto finalmente per mettersi tutto alle spalle.

Mourinho aveva pensato anche di portarselo in panchina con la Sampdoria – in caso ovviamente di consulto positivo — per cercare di dargli subito una scossa psicologica, adrenalinica. Se succederà o meno ancora non si sa, possibile che si debba aspettare ancora una settimana per rivederlo davvero in gruppo. Quel che conta, però, è che dovremmo finalmente esserci davvero. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa