Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il fiume giallorosso ormai non ha confini

Qui Olimpico, a voi Leicester: il risultato non cambia, si chiama sempre Sold Out. È esaurito ogni posto per la semifinale di Conference

Qui Olimpico, a voi Leicester: il risultato non cambia, si chiama sempre Sold Out. È esaurito ogni posto per la semifinale di Conference, anche i 1.600 biglietti destinati ai tifosi della Roma per la partita d’andata al King Power Stadium.

Le richieste sono state tre volte maggiori ma solo una minoranza è stata soddisfatta. Pochi minuti, ieri mattina, e non si trovava più neanche il sito dove poterli acquistare.

La coda virtuale non è stata lunga come il giorno prima, quando a un certo punto c’erano 140.000 persone in attesa per meno di 20.000 biglietti disponibili per il match di ritorno, ma è stata una nuova conferma dell’entusiasmo irrefrenabile dei tifosi. Giovedì 5 maggio, per Roma-Leicester, sono attesi 64.000 spettatori, che possono aumentare se gli inglesi riempiranno il settore ospiti (al momento non è stato così).

Stavolta la Roma punta a un ottimo incasso perché, se è vero che gli abbonati hanno goduto di prezzi molto convenienti, i loro amici e soprattutto “gli altri” hanno pagato profumatamente il privilegio di partecipare all’evento: per Roma-Bodø la società aveva fatturato 1,2 milioni di euro.

In questo caso sarà certamente superata la soglia dei 2 milioni, che gratificheranno il sofferente bilancio dei Friedkin. La politica dei prezzi calmierati insomma in questo caso c’entra poco. La società nel frattempo ha raccomandato ai tifosi attraverso una nota sul web di non cercare biglietti inesistenti su canali non ufficiali: esiste il rischio del bagarinaggio – c’è chi sta provando a rivenderli a 500 euro – e soprattutto della distribuzione di ingressi falsi.

La passione romanista d’altra parte è un fenomeno di costume che ha pochi eguali nel mondo: solo così si spiega l’impennata dei biglietti aerei per Tirana nei giorni della finale di Conference in programma il 25 maggio. C’è chi si è portato avanti, senza ancora sapere se la Roma riuscirà a eliminare il Leicester. Con un allenatore come Mourinho si va anche oltre alla scaramanzia.

Anche domani a Milano saranno circa 4.000 i romanisti ad accompagnare la squadra. Il settore ospiti di San Siro non è andato esaurito, anche perché la partita il sabato sera ha impedito a tanti di mettersi in viaggio. Ma sarà comunque ben tornito di colori giallorossi.

Il Corriere dello Sport 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa