Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dybala al tavolo dell’Inter ma oggi vede la Roma

L’Inter si muove per Dybala. Nessuna offerta ufficiale ma ieri c’è stato un incontro. Anche la Roma si muoverà

Incontro per Dybala. Dopo i contatti tra Marotta e l’entourage del giocatore avvenuti nei giocatori, ieri, un suo rappresentante – un agente che era già stato coinvolto in occasione del trasferimento poi mancato al Manchester United nell’estate 2019 – si è trattenuto per un paio d’ore nella sede nerazzurra.

È stato un primo confronto diretto, nel quale sono stati approfonditi tutta una serie di aspetti: da quelli tecnici (assicurato un ruolo da protagonista), a quelli economici. Il club nerazzurro, infatti, ha voluto spiegare che, dovendo ridurre il monte ingaggi del 10-15%, non potrà spingersi oltre certe cifre.

All’agente non è stata ancora presentata un’offerta ufficiale, probabile che se ne riparli la prossima settimana, visto che le parti, oltre a lasciarsi con estrema cordialità, si sono prese qualche giorno di tempo. Attenzione, però, alla Roma, che resta pienamente in gioco. E che, proprio oggi, potrebbe incontrare a sua volta un rappresentante di Dybala.

Anche se non è stata ancora messa sul tavolo, la proposta nerazzurra è quella già emersa negli ultimi giorni, vale a dire un triennale da 5,5 milioni di euro netti a stagione come base fissa, a cui aggiungere una serie di bonus (per arrivare almeno a quota 7 milioni), più un’opzione per una quarta annata e naturalmente le commissioni.

L’Inter non ha fretta di stringere anche perché deve necessariamente liberare spazio. Tocca a Dybala decidere quale possa essere la sistemazione più vantaggiosa. Intanto se ne sta nel ritiro della Seleccion, dove, evidentemente, si starà facendo raccontare il mondo Inter da Lautaro e Correa. Lo scrive il Corriere dello Sport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa