Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il leader Matic: sostanza e carisma

Dalla Serbia (via Manchester) con amore. Con licenza di uccidere. Nemanja Matic dice di subire il fascino di Roma e della Roma

Roma subirà il fascino di Matic? I presupposti ci sono tutti. Sui social va forte l’accostamento tra il pupillo di Mourinho e James Bond. Più Roger Moore e Pierce Brosma, a dire il vero, che Sean Connery o Daniel Craig. Stesso charme statuario. Stessa virile eleganza.

L’aeroporto di Ciampino si sta specializzando in quanto ad apparizioni glamour. Un anno fa José Mourinho, ora questo perticone di quasi due metri piovuto dal cielo. In fatto di appeal giallorosso, lo sbarco di Matic non è secondo a quelli di Falcao e di Dzeko. 

Nemanja ha la disinvoltura di uno che a Roma ci sta da sempre. Inutile dirlo, il fiammante colore della maglia romanista gli sta di Dio. Non molto diversa da quella di Manchester. Con quel 21 dietro che, nella Smorfia Napoletana, è il numero della bellezza nuda e pura. 

Il Corriere dello Sport 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa