Resta in contatto

Rassegna Stampa

L’invisibile Diawara: non gioca, ma costa

Diawara Guinea

Il guineano continua a rifiutare proposte su proposte

La stessa storia, lo stesso caso, lo stesso incrocio. L’incredibile storia di Amadou Diawara si arricchisce di una nuova estate di supposizioni. Indesiderato dalla Roma ma vincolato alla Roma, per il momento Diawara non accetta nessuna tra le destinazioni che gli sono state proposte. Forte di un contratto fino al 2024, da 2,5 milioni netti più bonus, ha già detto no al Wolverhampton e a diversi club italiani che lo avrebbero accolto in prestito con diritto di riscatto.

Anche se è consapevole di non avere più possibilità di giocare, preferisce tentennare per capire come muoversi. Nelle scorse settimane ha anche cambiato procuratore, sperando di ricevere un’offerta che lo gratifichi. L’Udinese potrebbe essere una destinazione gradita, ma ancora non c’è niente di concreto. Per Mourinho intanto è fuori. Diawara non verrà convocato per il ritiro estivo e, se non troverà un’altra squadra, rimarrà a lavorare a Trigoria con gli altri giocatori che non rientrano nei programmi tecnici. È la linea dura che la società aveva già applicato lo scorso anno per gli esuberi. Quindi è presumibile anche che Diawara non riuscirà a recuperare un posto in squadra. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa