Resta in contatto

Rassegna Stampa

La lista dei fuori rosa: da Diawara al baby Riccardi

Diawara Guinea

Ecco i calciatori totalmente fuori dal progetto

Il 5 luglio la Roma si radunerà a Trigoria per cominciare la seconda stagione sotto la guida di José Mourinho. Come lo scorso anno ci saranno alcuni giocatori che, se non avranno trovato una sistemazione, si alleneranno a parte, senza avere contatti diretti con il gruppo.

Sicuramente finirà tra i fuori rosa, con un allenatore e uno staff qualificati, Diawara. Con lui potrebbe ritrovarsi anche Kluivert, che non è stato riscattato dal Nizza ma potrebbe trovare un’altra sistemazione nella Ligue 1. Stesso discorso per Villar: rientra dal prestito al Getafe, ma sono in corso trattative con altri club spagnoli. Anche Darboe è in partenza, se non riuscisse a trovare una squadra.

Finirò tra i giocatori che non rientrano nei piani della società anche Alessio Riccardi. La sua parabola è giunta al capolinea. Da “nuovo Totti” a fuori quota nella Primavera. Già nella scorsa stagione era finito ai margini della Primavera, dove è stato utilizzato saltuariamente da fuori quota, dopo essere tornato dal prestito al Pescara e aver rifiutato in estate il trasferimento al Teramo. Potrebbe finire tra i fuori rosa anche Devid Eugene Bouah, 20 anni, rientra dal Teramo, ha un contratto con la Roma fino al 2024. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa