Resta in contatto

Rassegna Stampa

Belotti aspetta ancora una chiamata

Continua l’attesa del bomber azzurro

Finché sarà possibile, Andrea Belotti continuerà ad aspettare la Roma. Perché la voglia del Gallo rimanere in Serie A è più forte di quell’istinto che lo spingerebbe a trovare una squadra il prima possibile. L’ex capitano del Torino sa bene quanto sarebbe importante restare in Italia – non vuole uscire dal giro della Nazionale – e soprattutto freme all’idea di lavorare con Mourinho, l’allenatore che avrebbe voluto averlo con lui al Tottenham e che non vede l’ora di accoglierlo a Trigoria per mettere un ultimo tassello a una rosa a cui “manca ancora qualcosa”.

Un concetto ribadito anche allo società, che sta cercando di fare il possibile per accontentare lo Special One. Per riuscirci però è necessario accelerare i tempi della trattativa (che rimane legata alla cessione di uno degli attaccanti già in rosa). Lo scrive “Il Tempo”.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa