Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Serie A, la malata d’Europa. Preoccupano i conti della Roma

I Friedkin dovranno ricapitalizzare dopo l’uscita dalla Borsa. Il Fatto Quotidiano analizza il nostro campionato e il caso giallorosso

La Roma che esce dalla Borsa è solo uno dei sintomi della malattia della Serie A. Il Fatto Quotidiano analizzando le situazioni dei diversi club del campionato italiano, si sofferma in particolare modo sui giallorossi a partire dalle azioni che valevano 0,45 euro ovvero meno di un decimo del prezzo al quale furono vendute quando con l’Ipo del 16 e 17 maggio 2000 Franco Sensi ne vendette 13 milioni a 5,5 euro l’una.

Secondo l’ultimo “Report Calcio” elaborato da PwC per Figc e Arel, tutti insieme i club della Serie A hanno perso 1,7 miliardi nelle due stagioni chiuse al 30 giugno 2020 e 2021 e più del 70% delle perdite è stato generato da Roma, Juventus, Milan e Inter. Nyon a queste quattro società e altre quattro europee (tra cui Barcellona e Psg) ha inflitto sanzioni per 172 milioni ma con un patteggiamento che porterà a pagare solo il 15% dei 99 milioni complessivi. Nel caso specifico, la Roma dovrà pagare 5 milioni ma se non dovesse risanare in quattro anni gli impegni assunti per arrivare al risanamento si arriverà fino a 35 milioni e può scattare anche una riduzione da 25 a 23 della lista dei giocatori per le coppe europee e il divieto di inserire nuovi calciatori. A Trigoria si sono registrati i secondi peggiori dati a livello europeo nelle due stagioni 2019-2020 e 2020-2021, che secondo i dati evidenziati da Football Benchmark, hanno registrato perdite nette per -389 milioni.

Le quotazioni in borsa sono attualmente sospese con la revoca che scatterà il 14 settembre. Il pacchetto non posseduto da Thomas Friedkin, 24,36 milioni di azioni (3,87% del capitale) verrà ricomprato con una spesa di 10,96 milioni con i soldi presenti in un conto Unicredit. Con i conti in profondo rosso e la perdita consolidata di -185 milioni a giugno 2021, si vocifera che possa entrare un nuovo socio nella Roma. Alcuni dati preoccupanti: -113,7 milioni di rosso dichiarato dalla semestrale al 31 dicembre scorso, 353 milioni di debiti finanziari netti rettificati al 31 luglio scorso, -234 milioni di patrimonio netto consolidato a fine 2021. I Friedkin dovranno ricapitalizzare la società.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa