Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Cristante raggiunge l’accordo con la Roma: rinnovo fino al 2027

Accordo fino al 2027 per 3 milioni di euro netti a stagione più bonus

Con il mercato chiuso e l’autunno ormai alle porte è scattato il tempo dei rinnovi in casa Roma che blinda un altro pilastro della squadra. Manca solo l’ufficialità, che arriverà più avanti, ma Bryan Cristante ha raggiunto un accordo con il club giallorosso per il rinnovo di contratto. Il centrocampista firmerà fino al 2027 per 3 milioni di euro netti a stagione più bonus.

Un prolungamento, con adeguamento, che era sull’agenda di Tiago Pinto da diversi mesi, dopo i vari incontri primaverili con il suo agente e la promessa di riparlarne dopo il mercato. Un accordo in linea con i nuovi parametri economici della Roma, che proprio a giugno scorso avevano portato al rinnovo di Gianluca Mancini.

Dopo Pellegrini e Mancini un altro “senatore” dello spogliatoio della Roma si lega a doppio filo ai colori giallorossi. “Su Cristante non ci costruisci un centrocampo, ma sai che puoi sempre contarci”. Il refrain malevolo risuona spesso, ma la Roma e soprattutto José Mourinho sul centrocampista hanno sempre puntato.

Il portoghese lo scorso anno gli ha consegnato le chiavi del centrocampo e questa estate, nella rivoluzione in mediana, non ha voluto sentire ragioni su una sua cessione – nonostante i rumors di Juventus e Milan. Ora è arrivato il rinnovo per il leader silenzioso dello spogliatoio romanista. Lo scrive La Repubblica.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa