Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Euro2024, l’Italia nel Gruppo C: c’è l’Inghilterra. Ecco i gironi

Gli Azzurri trovano nuovamente la Macedonia che è costata la qualificazione ai Mondiali in Qatar

Nel 2024 l’Italia si presenterà agli Europei in Germania da campione in carica. Gli uomini di Mancini dopo la delusione per la mancata qualificazione ai Mondiali in Qatar si sono solo in minima parte riscattati con quella alla Final Four di Nations League. Facendo parte delle teste di serie, gli Azzurri non possono che puntare a bissare il successo ottenuto in Inghilterra.

I gironi si sono svolti a Francoforte con la cerimonia che è cominciata alle ore 12 e ha visto salire sul palco gli ex azzurri Zambrotta e Albertini che hanno portato la coppa che a Wembley hanno alzato Bonucci e compagni. Come ambasciatori della Germania c’erano l’ex interista Klinsmann e l’ex laziale Riedle. L’Italia era stata inserita nelle prima fascia insieme a Spagna, Olanda, Croazia, Danimarca, Portogallo, Belgio, Ungheria e Svizzera. Per il risultato ottenuto alla Nations League farà parte di uno dei gironi a cinque squadre avendo quindi anche i play off come metodo di qualificazione. Mine vaganti sono Francia e Inghilterra che hanno portato Mancini a commentare ai microfoni di Rai2: “C’è il rischio di un girone tosto”. In terza fascia c’è la Norvegia dell’inarrestabile Haaland, in quarta la Georgia della sorpresa Kvara.

Ecco tutti i gironi:

GIRONE A: Spagna, Scozia, Norvegia, Georgia, Cipro
GIRONE B: Olanda, Francia, Irlanda, Grecia, Gibilterra
GIRONE C: Italia, Inghilterra, Ucraina, Macedonia del Nord, Malta
GIRONE D: Croazia, Galles, Armenia, Turchia, Lettonia
GIRONE E: Polonia, Repubblica Ceca, Albania, Isole Faroe, Moldavia
GIRONE F: Belgio, Austria, Svezia, Azerbagian, Estonia
GIRONE G: Ungheria, Serbia, Montenegro, Bulgaria, Lituania
GIRONE H: Danimarca, Finlandia, Slovenia, Kazakistan, Irlanda del Nord, San Marino
GIRONE I: Svizzera, Israele, Romania, Kosovo, Bierloussia, Andorra
GIRONE J: Portogallo, Bosnia-Erzegovina, Islanda, Lussemburgo, Slovacchia, Liechtenstein
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti