Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Chance Roma: i giallorossi in casa della Samp per salire in zona Champions

Tante le difficoltà contro i blucerchiati dell’ex Villar ma l’occasione è di quelle ghiotte

La prima di Stankovic in casa, una rivale affamata di punti salvezza, un arbitro sgradito, un campo storicamente difficile, l’assenza di Dybala e la stanchezza accumulata da una squadra in cui devono giocare quasi sempre gli stessi. Sono gli ostacoli che troverà la Roma oggi a Marassi contro la Sampdoria (ore 18.30, fischia il temuto Di Bello), ma la posta in palio è talmente ghiotta da valere lo sforzo massimo. Dopo il pareggio di ieri all’Olimpico tra Lazio e Udinese, c’è infatti la possibilità di un doppio sorpasso in zona Champions. Dopo dieci giornate la posizione in classifica non conta granché ma fa morale, con la prospettiva di ospitare il Napoli capolista domenica prossima col vento in poppa.

Per non farsi sfuggire l’occasione Mourinho dovrebbe schierare di nuovo la migliore formazione possibile. Il tecnico ritrova Zaniolo, uscito a fine primo tempo con il Lecce e squalificato in Europa, e può contare di nuovo su Karsdorp, recuperato per la panchina. Il grande dubbio riguarda l’attacco: stavolta dovrebbe esserci spazio soltanto per uno fra Abraham e Belotti dall’inizio, con Pellegrini riportato a trequarti insieme al numero 22. L’inglese non segna da 35 giorni (gol vittoria a Empoli) e ha un bisogno quasi disperato di sbloccarsi, il Gallo è reduce dalla rete preziosa in casa del Betis e, sapendo quanto Mou ami battere il ferro finché è caldo, non è escluso che alla fine parta lui titolare. Con la squadra ha viaggiato anche la giovane punta svedese Benjamin Tahirovic, classe 2003. Possibile l’ingresso nel corso della gara per Camara. Tocca al “solito” trio Mancini-Smalling-Ibañez, mentre a destra si rivedrà Zalewski, con Spinazzola sulla fascia opposta. Si gioca di lunedì ma i tifosi della Roma non si fermano: saranno circa in 1500 sugli spalti di Marassi a spingere Pellegrini e compagni. Nella Sampdoria, oltre all’insidia della nuova energia portata da Stankovic, dovrebbe partire titolare l’ex giallorosso Villar.

Lo scrive Il Tempo

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa