Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Smalling non si nasconde: “Ho una grande voglia di andare ai Mondiali”

Le parole di Chris Smalling

Parla Chris Smalling in una lunga intervista concessa al “The Daily Telegraph”. Il suo desiderio di andare ai Mondiali è immutato.

“Ho ancora una gran voglia di fare e ogni volta che c’è una convocazione sono deluso, anche se sono fuori dai giochi da un bel po’ di tempo. Mi sembra di poter offrire molto. Voglio essere presente. Quando si viene sempre convocati e si gioca, il rischio è di darlo per scontato. Ora rifletto ancora di più su quanto sia bello ricevere quella convocazione e partire con l’Inghilterra”.

“Giocare per il proprio Paese non è una sensazione migliore. Rappresentare il luogo in cui si è nati, la squadra che tutti sostengono, indipendentemente dal club per cui tifano. Tutti insieme per un unico obiettivo. Il club sta andando bene e speriamo di poter continuare a vincere altri trofei. Ma c’è un grande vuoto in termini di ritorno sulle scene internazionali”.

Guardo ancora l’Inghilterra anche se sono frustrato e deluso di non essere lì. In definitiva, sono ancora un tifoso. Per quanto ci sia il desiderio di giocare per l’Inghilterra, tutto ciò che posso fare è concentrarmi sul giocare al meglio e sperare che l’opportunità arrivi”. Southgate? Non c’è alcun rancore tra di noi”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa