Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Roma-Lazio: ecco tutte le info per chi andrà a vedere il derby allo stadio

La Roma annuncia ai tifosi tutte le info per accedere allo stadio domani

La Roma ha voluto dare ai suoi tifosi tutte le info sulle modalità di accesso allo stadio in vista del derby di domani. Ecco il comunicato del club giallorosso:

 

Sarà un Derby mondiale. Lo dicono i numeri. Oltre 62 mila presenze sugli spalti e quasi 250 giornalisti tra stampa, radio e tv, che racconteranno la partita in Medio Oriente, Europa, Nord America e Oceania.

Le cifre dell’evento

Lo Stadio sarà nuovamente sold-out per quanto riguarda i biglietti Standard. Nelle aree premium c’è ancora invece disponibilità

A dimostrazione dello straordinario interesse che desta il Derby, c’è un dato: i 62mila spettatori che popoleranno gli spalti dell’Olimpico proverranno da 113 Paesi!

Sarà stracolma anche la Tribuna Stampa. Si sono accreditati media da mezza Europa, dagli Stati Uniti, da Abu Dhabi e persino dall’Australia.

Gli orari

I cancelli dell’Olimpico apriranno alle 15:30. Come al solito, il consiglio è quello di arrivare in congruo anticipo: almeno 90 minuti prima del fischio di inizio (le ore 18).

Su viale delle Olimpiadi sarà allestito un punto assistenza e fino alle 18 resterà attivo il Contact Center AS Roma allo 06.89386000.

Dalle 15:30 sarà possibile visitare “La Magica Land”, il fan village romanista allestito in piazza del Foro Italico, vicino agli ingressi di Curva Sud e Tribuna Tevere.

Identico orario di apertura per l’AS Roma Store in viale delle Olimpiadi (ma potrete trovare un altro box dello Store anche all’interno della “Magica Land”). 

Nei punti vendita troverete capi e kit unici, come la Dybala Collection, il Third Kit, la maglia New Balance dell’AS Roma ESports e la nuovissima collezione New Balance x Aries.

Modalità di accesso allo Stadio

Per questa partita, i varchi di pre-filtraggio situati in piazza Piero Dodi saranno riservati esclusivamente ai tifosi della squadra ospite.

Parcheggi disabili

Sarà possibile accedere al parcheggio dello Stadio dei Marmi solamente per i possessori di abbonamento e/o biglietto con tariffa riservata a persone con disabilità non deambulanti.

Per tutti gli altri tifosi con disabilità sarà a disposizione il parcheggio in Viale Alberto Blanc.

Per accedervi sarà obbligatorio esibire al personale addetto ai controlli il contrassegno del parcheggio e l’abbonamento/biglietto della partita.

Per garantire un corretto utilizzo dei parcheggi riservati, il personale potrebbe verificare l’effettiva presenza a bordo della persona con disabilità titolare del parcheggio.

I parcheggi saranno accessibili fino a esaurimento dei posti disponibili.

Le radio per i non vedenti

Per ogni gara interna, la Società sta mettendo a disposizione dei non vedenti delle nuove radio, che devono essere prenotate dai tifosi romanisti. I dispositivi potranno essere ritirati domenica al desk accoglienza, posizionato all’ingresso della Tribuna Tevere.

Per prenotare le radio, sarà sufficiente chiamare il Contact Center AS Roma al numero 06.89386000, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00.

L’iniziativa rientra nel progetto “Superiamo gli ostacoli”, che punta a supportare i romanisti con disabilità nella loro esperienza allo Stadio. Oltre a mettere a disposizione dei dispositivi per i non vedenti, l’AS Roma offre infatti un servizio di accompagnamento da e per lo Stadio Olimpico in occasione di tutti gli impegni casalinghi, grazie al supporto di Protezione Civile Arvalia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News