Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Siamo la Roma

PAGELLE – Sassuolo-Roma 1-1: Pinamonti gela la gioia di Tammy

La Roma non va oltre il pareggio con il Sassuolo

RUI PATRICIO 6,5

Impegnato diverse volte, se la cava alla grande sul destro potente di Frattesi. Salva il risultato su Traore nel quarto d’ora finale di gara. Pinamonti segna da due passi, la sfiora ma non quanto basta.

Trigoria

MANCINI  6

Capitano di serata, lotta come al suo solito su ogni pallone.

SMALLING  5,5

Pinamonti non sembra  rappresenta mai un pericolo per l’inglese. Almeno fino al gol del nove neroverde, che gli prende il tempo.

IBANEZ  6

L’uomo più atteso dopo l’errore al derby, il brasiliano torna sui suoi standard. Spreca nella ripresa un promettente contropiede.

CELIK 6

Vropositivo, cerca spesso Shomurodov in profondità. Sostituito nella ripresa.

CRISTANTE  5,5

Giostra e recupera palloni nel cuore del campo. Manca il guizzo o l’intuizione.

MATIC 6,5

Torna titolare in cabina di regia, sempre il più lucido a gestire il pallone.

ZALEWSKI  5,5

Gara con diversi possessi interessanti, ma diversi errori di precisione e un gol divorato sotto porta.

Zaniolo

ZANIOLO 5,5

Il lampo con il Ludogorets, poi tra derby e Reggio Emilia torna nella sua versione, purtroppo, più ricorrente: generoso ma confusionario. Prende un giallo evitabile.

VOLPATO 6

Numeri, potenziali assist e giocate sempre coraggiose: non si può non apprezzare il contributo dell’italo-australiano.

SHOMURODOV  5,5

Il problema del gol rimane, ma sembra dare qualche segnale di vita in più rispetto al recente passato.

KARSDORP  5

Impatto positivo nel finale di gara. Poi si perde Lauriente, il Sassuolo pareggia e Mourinho s’infuria.

ABRAHAM  6,5

La frustata di collo, il pallone che si insacca alle spalle di Consigli. Che gol Tammy! Peccato non sia da tre punti.

EL SHAARAWY 5,5

Si vede davvero poco, sbaglia giocate alla sua portata tecnica.

BOVE  6

Prova a segnare di testa, gestisce con caparbietà diversi possessi.

BELOTTI 5,5

Solito ingresso generoso, ma qualitativamente parlando non aggiunge altro.

MOURINHO  5,5

Senza Spinazzola, Wijnaldum, Pellegrini e Dybala. Ok, ma si poteva fare meglio e prendere i tre punti contro un vivace ma non irresistibile Sassuolo.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Le pagelle di Siamo la Roma