Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Parma-Roma, le probabili formazioni e dove vederla

Fiorentina-Roma

La squadra di Alessandro Spugna tornerà a giocare in campionato. Alle ore 12.30 di domenica 22 gennaio il fischio d’inizio di Parma-Roma

La Roma Femminile di Alessandro Spugna tornerà in campo domani al Tardini per affrontare il Parma. Si sfideranno le prime della classe e il fanalino di coda della classifica, ma le giallorosse sono consapevoli che sottovalutare l’avversario sarebbe un errore imperdonabile: la Juventus insegue a 5 lunghezze di distanza, vantaggio da consolidare e possibilmente da incrementare. La Roma è reduce dalla roboante vittoria per 7-1 sul campo della Fiorentina: una prestazione esaltante, di buon auspicio anche per i prossimi impegni europei. Come detto, il Parma è in ultima posizione, reduce da due sconfitte consecutive senza realizzare gol. La gara d’andata fu testimonianza di un predominio giallorosso, con il trionfo netto per 5-0, partita che registrò anche la prima doppietta in Serie A di Sophie Roman Haug. L’appuntamento per Parma-Roma è alle ore 12:30 di domani.

Fiorentina Roma

Parma-Roma, le probabili formazioni

PARMA (4-2-3-1): Capelletti; Santoro, Cox, Maya, Heroum; Bardin, Farrelly; Cambiaghi, Banusic, Arcangeli; Martinovic. Allenatore: Panico

ROMA (3-5-2): Ceasar; Bartoli, Wenninger, Linari; Serturini, Andressa, Giugliano, Greggi, Haavi; Haug, Giacinti. Allenatore: Spugna

Dove vederla

Dove vedere in tv e streaming la sfida di campionato Femminile Parma-Roma? La gara – in programma sabato 22 gennaio alle ore 12.30 – sarà visibile in diretta streaming su TimVision. Inoltre, come di consueto, SiamolaRoma.it offrirà la diretta testuale, il pre ed il post partita.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile