Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Di Canio: “Mourinho mette in difficoltà gli avversari. Ormai parla solo al suo popolo”

Le parole dell'ex attaccante della Lazio sullo "Special One" e le sue dichiarazioni ai margini di Sassuolo-Roma

Paolo Di Canio, ex attaccante della Lazio e oggi opinionista Sky Sport, ai microfoni di LaPresse, ha parlato delle dichiarazioni rilasciate da Mourinho prima e dopo Sassuolo-Roma. Di seguito le sue parole.

Sulle parole di Mou – “E’ evidente che Mourinho ormai parla solo al suo popolo e da una parte è un peccato, perché in passato era molto più raffinato. Se fa bene alla Roma è un bene per lui e per la squadra, ma con le sue ultime dichiarazioni ha acceso un fuoco troppo grande. Non è uno stupido e sa benissimo anche lui che ha acceso un fuoco troppo grande, perché poi se si accodano tutti gli altri allenatori prima delle partite diventa un caos”.

Sulla possibilità che arrivi una squalifica – “Non dico che merita una squalifica, non me ne frega niente, anche io ho fatto in passato dichiarazioni simili, ma questa è molto eclatante anche contro gli avversari. La mia non è una riflessione contro Mourinho, la Roma o un’altra squadra”.

Sul rapporto tra Mourinho e l’ambiente romanista  “Per me non è una novità, non mi aspettavo che alzasse così tanto il tiro però potevamo aspettarcelo in un ambiente così caldo che vive nella frustrazione di non risultati, non solo quello della Roma, di chi non vince tanto per tanti anni. Con un uomo così forte speravano di vincere subito e hanno vinto la Conference, ma speravano anche in campionato di fare qualcosa di più. Adesso la Roma è anche quarta, ma fino a poche settimane fa quasi nemmeno lottava per le prime quattro posizioni. E’ una frustrazione generale e lui è abile a fare queste cose. Secondo me ha trovato un terreno fertile, dove si può anche sfogare in modo naturale nelle sue frustrazioni e nessuno gli dice niente. C’è tutto un ambiente dietro di lui fino alla morte, ha creato una cosa molto locale”.

Sulla lotta Champions – “Nella lotta Champions ora ci sono squadre che secondo me lotteranno fino alla fine. La Roma, con le sue caratteristiche e il caos che crea Mourinho, mette a disagio anche gli avversari di turno e si sta riprendendo. Le altre stentano ma sono ancora lì. Il periodo di Natale dirà molte cose, anche perché la Roma deve affrontare tanti scontri diretti nelle prossime partite. Dirà tante cose ma non darà una classifica definitiva in quelle zone. Neanche in vetta, perché se il Milan dovesse uscire dalla Champions, mi auguro di no per il calcio italiano, avrebbe più potenzialità per poter puntare al campionato”.

65 risposte

  1. Ci siamo dimenticati che questo ha baciato la maglia della Juve dopo avere indossato la maglia dei burini? E se Mourinho parla solo ai romanisti perché viene squalificato?

  2. Mo riparla pure sto buffone state 4punnti sotto e parlate ancora te devi riprende dopo l ultima coppa vinta dalla romaaaaaaa capito c’è manca che parla cassano e stiamo a posto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Tante le novità, a partire dalle 4 squadre in più e dal girone unico...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...