Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La Roma ritrova sotto l’albero il suo Capitano: a Torino rebus centrocampo per Mou

Il gol contro il Napoli per Pellegrini è apparso una liberazione, dopo un lungo periodo di difficoltà. Ora a Torino Mou potrà scegliere diversi assetti tattici

La sostituzione di Bologna all’81’, il brusio di parte dell’Olimpico, ma anche quella curva che non lo ha mai abbandonato nel momento del bisogno. Non è un caso che dopo l’esultanza sentita di tutto il gruppo, che lo ha avvolto in un abbraccio particolare, il 7 giallorosso tornando verso il centro del campo abbia rivolto uno sguardo verso la Sud, indicando con il dito nel cuore del tifo giallorosso.

Sotto l’albero di Natale, Josè Mourinho e la Roma hanno ritrovato Lorenzo Pellegrini. Dopo la rete al Frosinone e quella contro il Servette un altro stop muscolare aveva costretto il capitano a fermarsi per quasi un mese. Una prima parte di stagione complicatissima, sommata alla scorsa annata decisamente altalenante, oltre alle infamanti accuse di Corona, hanno inciso fortemente sull’umore del calciatore, apparso anche visibilmente dimagrito al suo rientro in campo.

Recentemente prove abbastanza negative, su tutte il secondo tempo di Ginevra e qualche dichiarazione di Mourinho che è sembrata rivolta anche ad uno dei suoi calciatori prediletti. Contro il Napoli, in quella girata, Pellegrini ha messo anche tutte le frustrazioni di quest’ultimo periodo. Un silenzio prolungato, dinanzi ai microfoni e sui social, con la voglia però di riprendersi la Roma.

Rispedite al mittente le voci di un possibile trasferimento in Arabia Saudita, la concentrazione massima ha spinto Lorenzo a vivere il gruppo in costante simbiosi con i suoi compagni, ma soprattutto in attesa della chance per sbloccarsi. “Sapeva di non giocare titolare contro il Napoli da inizio settimana, ma si è allenato forte, con grande professionalità, non una sorpresa per me”, ha affermato Josè Mourinho al termine della sfida vinta contro gli azzurri.

Ora arriva la Juve in trasferta, altro test delicatissimo nella tortuosa rincorsa alla Champions e Mou avrà un rebus da sciogliere. Il centrocampo con Cristante, Paredes e Pellegrini nel 3-5-2 non offre garanzie sul piano del dinamismo e della corsa. Bove in questo momento deve essere titolare, per la forza fisica e la capacità di recuperare palloni che conferisce ad una mediana molto leggera.

Pellegrini potrebbe tornare titolare, magari nel ruolo di seconda punta alle spalle di Lukaku, per affrontare di partenza la Juve con una squadra che riesca a tenere maggiormente il campo a Torino contro una formazione, quella bianconera, che per sua impostazione e natura lascia il possesso agli avversari in tutte le partite. Oggi la ripresa, con la possibilità che torni anche Dybala a disposizione. Possibile una staffetta tra i due. L’auspicio intanto è che Pellegrini si sia finalmente sbloccato.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dybala - Ebosele - Roma-Udinese
Bianconeri e giallorossi si incontrano per la 106esima volta. In Serie A, nello stadio friulano,...
La ricerca di una posizione di classifica più tranquilla passa dall'affermazione dei giovani talenti: ecco...
Stefano Pioli - Milan
Sul palcoscenico europeo, i giallorossi cercano riscatto contro il tecnico emiliano dopo le recenti uscite...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...
Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...

Altre notizie