Sito appartenente al Network

Amadeus: “La Roma è forte, solo una buona squadra può batterla. De Rossi solido e competente”

Amadeus ha parlato in merito alla sfida di sabato tra Roma ed Inter: ecco le dichiarazioni del conduttore di Sanremo

Amadeus, tifosissimo dell’Inter e conduttore dell’ultimo festival di Sanremo, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport ed ha parlato del match tra la Roma ed i nerazzurri: ecco le sue parole.

È riuscito a seguire la partita? 

“Non ho potuto vederla, ero a teatro a provare le ultime rifiniture, mi giungevano messaggini con l’aggiornamento del risultato. A un certo punto arriva Pina, la sarta che mi veste anche ad “Affari tuoi”, romanista, e mi fa: “Ti do una notizia: stiamo vincendo 2-1!”. Che bel regalo che mi ha fatto, eh? Poi però torna e mi comunica la vittoria. È stato importante perché un bel risultato dell’Inter mi tiene sereno sul palcoscenico. Poi alle 5 di mattina ho visto gli highlights: la Roma è forte, soltanto se sei una grande squadra puoi batterla”.

Suo figlio, portiere nell’Under 15 nerazzurra, si chiama José in onore di Mourinho: come commenta l’esonero?
“Mi è dispiaciuto, ha dato una bella impronta alla Roma, la mia stima è immutata. Bravo anche De Rossi, solido e competente”.
Che effetto le fa vedere Lukaku come avversario?
“Non guardo indietro, sono felice per Thuram che dialoga benissimo con Lautaro, l’Inter è di chi la vuole. Thuram è la vera sorpresa perché oltre ai gol si è inserito subito nella manovra con talento. Mio figlio, che osserva il calcio estero, me lo aveva anticipato, ma non pensavo a questi livelli. Ringrazio Marotta, grande uomo di calcio, per il mercato e per aver pensato ad almeno due giocatori di qualità in ogni ruolo. La squadra è forte anche nei cambi. Vogliamo parlare di Pavard? È una forza della natura! E complimenti a Sommer, molti volevano tenere Onana, ma la scelta è stata giusta”.
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il terzino uruguaiano durante la sua presentazione mette a confronto il calcio europeo con quello...
L'ex giallorosso ha voluto ricordare il serbo, scomparso a dicembre 2022 dopo una lunga battaglia...
Andrea Agnelli e Nasser Al Khelaifi hanno svelato il piano Bohr: proposto un piano alternativo...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...