Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spugna: “Abbiamo meritato, ma queste partite vanno chiuse il prima possibile”

Il miste delle giallorosse ha dichiarato che le sue ragazze hanno meritato la vittoria, nonostante il secondo tempo non sia stato facile

 Alessandro Spugna, dopo la vittoria esterna contro la Fiorentina,  ha rilasciato alcune dichiarazioni ai canali ufficiali del club. Ecco le parole del mister:

Partita difficilissima, ma la Roma porta a casa i tre punti, meritatamente per quanto ha prodotto.

Sì, meritatamente per quanto ha prodotto. È chiaro che poi queste partite vanno chiuse, perché le occasioni ci sono state. Non parlo solo di situazioni favorevoli, ma di chiare occasioni da gol. Partite come queste non puoi pensare di portarle sempre a casa così: le devi chiudere, quando hai la possibilità. Oggi è stata molto brava Camelia (Ceasar, ndr) nel finale, su due situazioni pericolose. Finiamo con dodici punti di vantaggio sulla Fiorentina, che è una squadra molto forte, e probabilmente otto o qualcosa di più sulla Juventus. È sicuramente un buon margine, però è ancora tutto da conquistare“.

Quali sono state le difficoltà maggiori in questa sfida?

Probabilmente, la Fiorentina stessa. Nel primo tempo, credo che abbiamo avuto il dominio totale della partita, abbiamo avuto diverse situazioni favorevoli, siamo andate una decina di volte nell’area di rigore. Quindi, anche lì avremmo potuto fare più gol. Nel secondo tempo, forse è subentrata un po’ di stanchezza. Loro hanno alzato un po’ la pressione, hanno calciato qualche palla in avanti, ci hanno messo un po’ in difficoltà. Però, in tutto questo abbiamo avuto le possibilità per chiuderla, e avremmo dovuto farlo“.

Lo stop per le nazionali arriva nel momento giusto?

Sì, il problema è che quasi tutte partiranno per le nazionali. Non sarà quindi tanto uno stop per loro, quanto per noi dello staff tecnico. Ma è chiaro che con lo stop non si pensa troppo al campionato, andando a fare altro e liberando così un po’ la testa da questi impegni, che per noi sono stati tantissimi. Giocare ogni tre giorni non è certamente semplice“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bartoli-Guagni-Linari nazionale italiana femminile
Oltre alle sei azzurre, Bartoli, Di Guglielmo, Giacinti, Giugliano, Greggi e Linari, ci sono anche...
Inter-Roma Femminile
Niente Var nella Serie A Femminile ed ecco che viene convalidato un gol irregolare a...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...
Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...

Altre notizie