Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Roma-Feyenoord, sfida tra singoli: Lukaku contro Gimenez, a centrocampo duello Pellegrini-Wieffer

La sfida dell'Olimpico regalerà tanti duelli interessanti, ne abbiamo analizzati due

Giovedì la Roma di De Rossi sarà chiamata ad una sfida al cardiopalma da dentro o fuori nell’ormai “classica” contro gli olandesi del Feyenoord. Gli uomini di Slot hanno recuperato tre pedine fondamentali per il match di ritorno, tra cui il bomber Santiago Gimenez: analizziamo nel dettaglio alcuni possibili duelli.

Nella gara di andata il centravanti di Slot era partito dalla panchina a causa delle sue condizioni abbastanza precarie. Nella sfida dell’Olimpico, invece, dopo esser tornato titolare anche in Eredivisie nella gara vinta 1-0 contro l’RKC Waalwijk, Gimenez ci sarà. Indimenticabile lo scontro dello scorso anno con Salvatore Foti a seguito di una rimessa laterale battuta nella zona della panchina giallorossa.

Il vice allenatore di Mourinho venne espulso per avergli rifilato un colpo mentre l’attaccante si fece espellere a seguito di un parapiglia piuttosto acceso con Mancini, il quale sarà pronto ad accoglierlo nuovamente in una sfida che si preannuncia entusiasmante. I numeri di Gimenez fin qui parlano chiaro e devono rappresentare un campanello d’allarme per la Roma: il classe 2001 ha siglato ben 19 reti e messo a referto 4 assist in campionato.

Un ruolino di marcia addirittura migliore di quello di Romelu Lukaku, a quota 9 gol in Serie A. Se però Gimenez non ha segnato nemmeno una rete in competizioni diverse dall’Eredivisie, il centravanti belga ha messo la palla in fondo al sacco per ben 7 volte tra Coppa Italia ed Europa League. Lukaku, grazie alla rete siglata a Rotterdam, è entrato nella top 3 dei migliori marcatori di sempre della competizione con 26 reti: al primo posto ci sono Aubameyang e Radamel Falcao con 30 sigilli.

Un altro duello che si prospetta interessante è quello tra il ritrovato capitan Pellegrini e Mats Wieffer, centrocampista olandese classe 1999 con il vizio del gol. Fu proprio Wieffer a siglare la rete dell’1-0 nell’andata dei quarti di finale giocata al De Kuip lo scorso anno: all’Olimpico ci fu poi la rimonta giallorossa ad opera di Spinazzola, Dybala, El Shaarawy e Pellegrini.

Wieffer, che fin qui non ha mai avuto esperienze calcistiche al di fuori dell’Olanda (Twente, Excelsior e appunto Feyenoord), ha realizzato sin qui 4 gol e 2 assist in campionato. Anche per lui, come il compagno di squadra Gimenez, nessun timbro in Coppa d’Olanda o in Champions League. La Roma dovrà essere brava a contenere i suoi inserimenti e ad evitare di farlo calciare da fuori area.

Se la squadra di De Rossi non dovrà sicuramente sottovalutare le insidie che porterà il Feyenoord, anche gli olandesi hanno di che preoccuparsi. Un po’ perché a Roma non hanno mai vinto (né contro i giallorossi né contro la Lazio), e poi perché da un mese a questa parte il club capitolino ha finalmente ritrovato le prestazioni del suo capitano, Lorenzo Pellegrini.

In appena un mese, il numero 7 giallorosso ha messo a referto 3 reti e 3 assist in Serie A: basta pensare che nei precedenti 5 mesi aveva trovato la via della rete soltanto 2 volte. La qualità di Pellegrini abbinata all’estro di Dybala e alle preziose sponde di Lukaku potrebbero risultare decisive per far gioire ancora una volta i tifosi della Roma contro il Feyenoord.

Nella fase a gironi della Champions League disputata quest’anno dal Feyenoord, gli olandesi hanno sempre perso in trasferta: 3-2 a Madrid contro l’Atletico, 1-0 a Roma contro la Lazio e 2-1 a Glasgow contro il Celtic. La Roma spera che questo trend possa ripetersi anche in occasione del ritorno del playoff che sancirà la squadra che si qualificherà agli ottavi di finale.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dybala - Ebosele - Roma-Udinese
Bianconeri e giallorossi si incontrano per la 106esima volta. In Serie A, nello stadio friulano,...
La ricerca di una posizione di classifica più tranquilla passa dall'affermazione dei giovani talenti: ecco...
Pioli - Milan
L'allenatore rossonero polemico dopo il match di San Siro. Evidentemente non ricordava alcune passate occasioni......

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...
Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...

Altre notizie