Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il Messaggero, Vigorelli: “Roma e Milan le più attive. Il messicano Herrera? Piace tanto…”

L’agente, tra i più attivi nel mercato internazionale, rivela: “Cedere Nainggolan all’Inter e prendere Zaniolo e Santon ha favorito la Roma”

L’agente e intermediario Claudio Vigorelli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Messaggero, in merito alla sessione invernale di mercato appena iniziata:

Ci conferma che la Serie A ritroverà Emiliano Viviano?
“Potrebbe tornare alla Spal, accetterebbe volentieri questa sfida: ha tanto da dare e una voglia sfrenata di giocare.
Con lo Sporting non è stata un’esperienza positiva. Essendo stato scelto da Mihajlovic, ha pagato il cambio dell’allenatore”.

Il suo, poi, non sarà l’unico ritorno.
“È il tema dominante di gennaio. Si parla anche tanto di Ogbonna, Gabbiadini; non prevedo colpi clamorosi, ma c’è tutto il tempo per ragionare”.

I club più attivi?
“Il Milan e la Roma, se trova le giuste opportunità”.

Il ds Paratici invece lavora al colpo Ramsey, in scadenza nel 2019.
“Ha il dna da Juve, se ci sono le condizioni credo che non avranno difficoltà a prenderlo”.

Da esperto di calcio portoghese, come si spiega il momento no di Marcano?
“Roma è una piazza particolare, a volte alcuni giocatori hanno bisogno di più tempo per ambientarsi. Ma il calciatore non si discute, ha dimostrato di essere importante. Secondo me, il club giallorosso deciderà di farlo uscire solo per un’alternativa di livello”.

Lei rappresenta in Italia il centrocampista Herrera.
“Sta valutando se rinnovare con il Porto o prendere in considerazione altre offerte. Se la Roma lo ha cercato? Resta un giocatore molto apprezzato in Italia”.

Passiamo a Santon.
“Il bilancio è positivo, sono contento della fiducia di Monchi e dello spazio che gli ha concesso Di Francesco. Ha una storia importante. L’operazione con l’Inter per la cessione di Nainggolan e gli arrivi a Roma di Davide e Zaniolo ha favorito i giallorossi”.

Infine La Gumina, uno dei maggiori talenti del calcio italiano.
“Un giovane davvero promettente, insieme a Tonali e Zaniolo rientra sicuramente nella categoria dei baby più interessanti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa