Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Mercato Roma, Figer (Ag. Brazão): “C’è anche l’interesse della Roma”

Figer: “Non piace solo all’Inter ma anche alla Roma”

Sul giovane portiere del Cruzeiro Gabriel Nascimento Resende Brazão non c’è solo l’Inter. Come rivelato da uno degli agenti dell’estremo difensore brasiliano Stephanie Figer, sul classe 2000 ci sarebbe anche l’interesse della Roma che è stata molto attenta all’evoluzione dell’atleta. Queste le sue parole riportare da fcinternews:

Che tipo di portiere è Brazão? A chi può essere comparato?
“Veloce, efficiente nelle uscite, impressiona per la sua agilità tra i pali. Uno dei suoi idoli è Fabio, l’estremo difensore titolare del Cruzeiro. Un altro è Buffon”.

Quando terminerà il suo contratto col suo attuale club?
“Col Cruzeiro abbiamo prolungato il contratto sino al 2021. La clausola rescissoria supera i 40 milioni di euro per le squadre straniere (circa R$ 166 milioni)”.

Quando arriverà il passaporto portoghese?
“Non è necessario specificare un termine preciso perché dipende dalla burocrazia lusitana”.

L’Inter lo vuole. Che pensa del club italiano?
“Diverse società europee, importanti come i nerazzurri, monitorano Gabriel”.

Lei crede che il suo assistito sia già pronto per giocare in Serie A?
“Lui attualmente è un giocatore del Cruzeiro Under 20, ma si allena ed è il quarto portiere della prima squadra. Credo che qualunque club del Vecchio Continente che voglia ingaggiarlo dovrebbe finalizzare la sua formazione, in modo tale da poter ottenere il maggior successo possibile, e possa giocare la prima divisione di qualsiasi campionato europeo”.

C’è molta concorrenza per acquisire il giocatore? 
“Le promettenti prestazioni di Brazão in questo breve scorcio di carriera lo hanno fatto entrare nei radar di parecchie compagini europee. Il Braga in Portogallo e la Roma in Italia hanno mostrato interesse nell’evoluzione dell’atleta”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato