Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Batistuta: “Mi sento un vincente anche se non ho vinto quasi nulla”

Le parole del Re Leone sul suo passato e le scelte di carriera

L’ex attaccante giallorosso Gabriel Omar Batistuta ha parlato in occasione dell'”American Business Forum“. Queste le sue parole:

“Leader? No, non mi è mai piaciuto esserlo perché quando sei il leader sei il più grande responsabile non solo nelle vittorie ma anche nelle sconfitte, e il calciatore viene trattato come un prodotto. Quando ero alla Fiorentina mi hanno contattato squadre come il Real, Manchester e Milan, ma io ho sempre preferito la tranquillità di Firenze.
Il “Re Leone” non mostra rimpianti di quello che sarebbe potuto essere ma non è stato. Anzi…
“Se fossi andato al Real? Sicuramente avrei vinto tantissimo. Avrei fatto anche più di duecento gol ma mi sarei annoiato, e pensavo lo stesso del Milan. Per questo mi sento comunque un vincente anche se non ho vinto quasi nulla.
Lo sono perché ho fatto in modo che la Fiorentina lottasse contro squadre più potenti”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News