Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Stadio della Roma

Stadio della Roma, Mancuso (Pres. Commissione Urbanistica Municipio IX): “Traffico cittadino bloccato”

Paolo Mancuso si dice contrario alla costruzione dell’impianto a Tor di Valle

Il Presidente della commissione urbanistica nel municipio IX, Paolo Mancuso, ha parlato ai microfoni di Romatoday.it riguardo lo Stadio della Roma. Queste le sue parole:

Io ero contrario alla realizzazione del business park, ma ero favorevole alla realizzazione di uno stadio a Tor di Valle, dopo aver letto la relazione del Politecnico ho cambiato idea. Basta infatti realizzare anche solo lo stadio per bloccare il traffico cittadino. Abbiamo convocato due sedute di commissione per leggerla e lo abbiamo fatto perché preferiamo essere informati prima che si arrivi al voto della variante urbanistica. Facciamo finta di credere che in sei mesi riescano a trasformare la Roma-Lido in una metropolitana con un passaggio ogni tre minuti e che la metà dei tifosi di uno stadio che può contenere 55mila spettatori si affidino al trasporto pubblico. Anche volendoci credere c’è un problema: l’uso dell’auto per l’altro 50% dei romani. Basta lo stadio per mandare in blocco il traffico. E questo succede perché, già oggi, sul Raccordo transitano 6000 auto. Allora basta che una piccolissima percentuale di tifosi decida di prendere il mezzo privato per raggiungere o lasciare Tor di Valle, per andare ad incrementare quella cifra. E con 6800 auto, leggiamo nella relazione del Politecnico, si arriva al blocco del traffico. Dopo aver letto la relazione, siamo diventati tutti contrari in commissione almeno stando a quanto ho potuto verificare finora“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Stadio della Roma