Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, Dzeko in fase d’arrivo. Ranieri punta alla difesa contro il Napoli

Tutta la rassegna stampa in un click

IL MESSAGGERO – Domenica sera non sarà solo Roma-Napoli, ma anche Ranieri-Ancellotti. Il tecnico degli azzurri vuole sfatare un suo tabù: vincere per la prima volta contro l’allenatore romano.

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Stasera, alle ore 20:45, la Bosnia di Dzeko affronta la Grecia, priva di Manolas. Il bosniaco piace sempre di più all’Inter che, in caso di mancata qualificazione alla Champions League dei giallorossi, non avrà difficoltà a portarlo a Milano. Per quanto riguarda il greco invece, anche lui potrebbe salutare Trigoria se dovesse mancare il quarto posto: la Roma già è in cerca di un possibile sostituto. Piace Todibo del Barcellona.
Intanto Ranieri prepara la sfida contro il Napoli: per portare a casa i tre punti si affiderà ad una difesa formata da Manolas, Fazio, Kolarov e Santon, che in campionato, quest’anno, ha sempre vinto. In attacco invece, difficile rinunciare a Dzeko, che sarà affiancato da Perotti a causa dell’infortunio di El Shaarawy. Il Faraone, come anche Nicolò Zaniolo, è in attesa di conferme sul suo futuro e sul rinnovo di contratto che potrebbe arrivare a giugno.
Baldissoni e tutta la dirigenza, in questi giorni stanno a Doha per festeggiare i propri sponsor.

CORRIERE DELLA SERA – Edin Dzeko non segna in casa da 11 mesi. Il bosniaco si sta trasformando pian piano da trascinatore a giocatore nervoso e sempre in cerca di liti: sempre più probabile il suo addio.

CORRIERE DELLO SPORT – Domenica, alle ore 21, la Roma scende in campo all’Olimpico per affrontare la seconda della classe: il Napoli. Per provare a portare a casa la vittoria contro i partenopei, a Sir Claudio serve un invenzione. Tornano a disposizione Kolarov e Under, in dubbio Pellegrini che con il nuovo allenatore ancora non ha mai giocato. Il centrocampista romano, infatti, è fuori dalla partita di andata contro il Porto.
Al rientro dei giocatori dalle Nazionali e della dirigenza dal Qatar, ci sarà un summit per parlare di quanto successo a Ferrara: in arrivo una multa per i colpevoli.
Il sogno si Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, è quello di prendere il posto di Pallotta in caso di addio dell’americano e di un “No” allo “Stadio”. Risponde subito il presidente della Roma dicendo di non rinunciare ne alla società né allo stadio.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Edicola