Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, caos Roma per lo stadio. El Shaarawy fuori due settimane

Tutta la rassegna stampa in un click

IL MESSAGGERO – Appena 430 minuti in campo, da ottobre ad oggi, per Daniele De Rossi che dopo l’infortunio al San Paolo non ha giocato nemmeno 5 partite. Il capitano giallorosso non ci sarà domenica sera contro il Napoli ma spera nel rientro contro la Fiorentina e la Sampdoria.
Oggi Virginia Raggi sarà a Doha dove incontrerà la dirigenza della Roma, Totti compreso, per parlare della questione stadio.

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Qualche sera fa, in tv, Virginia Raggi è apparsa per la prima volta titubante sulla questione Stadio della Roma non sapendo più cosa rispondere alla domanda: lo stadio si farà? A questa domanda probabilmente sa rispondere il sindaco di Fiumicino, che ha dichiarato: “Facciamolo qui, abbiamo duecento ettari edificabili”.
Intanto la Roma sta cercando un Head of Performance, ovvero un capo della preparazione, un preparatore atletico. La società giallorossa vorrebbe portare a Trigoria Paolo Bertelli, preparatore atletico del Chelsea che ha già lavorato per Roma, Juventus e Nazionale.
Dopo il ritorno in gruppo di Under, oggi si attende quello di Kolarov: i due puntano ad esserci, almeno in panchina, contro il Napoli domenica sera.

CORRIERE DELLA SERA – James Pallotta sogna in grande: il presidente americano vorrebbe come erede di Monchi, il ds del Torino Petrachi per riuscire poi a facilitare l’arrivo di Antonio Conte sulla panchina.

CORRIERE DELLO SPORT – Per quanto riguarda il mercato della Roma, si parla di un futuro azzurro: piace Cragno, portiere del Cagliari, per sostituire Olsen. In attacco il sogno è Belotti, ma solo in caso di addio di Dzeko. Per il mercato in uscita: possibile il ritorno in patria di Nzonzi.
41esimo infortunio in casa Roma: El Shaarawy fuori 15 giorni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Edicola