Resta in contatto

Rassegna Stampa

Tuttosport, “Kluivert: «In Italia allenamenti più duri, per questo sono qui. Bisogna sempre avere un sogno da inseguire»”

 L’attaccante olandese: “Mio padre mi da ancora tanti consigli, e sono tutti finalizzati alla mia crescita come professionista”

L’attaccante della Roma Justin Kluivert ha risposto ad alcune domande di alcuni bambini sul quotidiano Tuttosport, in edicola questa mattina:

Tuo padre ti dà ancora consigli?
Certo, e sono tutti finalizzati alla mia crescita come professionista. Lui da giocatore è arrivato a un livello da cui io sono ancora decisamente lontano. Elaboro ogni suggerimento con la mia testa e poi creo un opinione personale.

Come ti sei sentito il primo giorno in cui hai iniziato a giocare a calcio?
Ho capito di essere entrato a fare parto del calcio che conta quando ho svolto il primo allenamento con l’Ajax. Questo implicava anche riuscire a mantenere i piedi per terra, ma quando ho iniziato a confrontarmi con i giocatori della prima squadra sapevo che ero arrivato pareggio in alto. Era il mio sogno allenarmi e giocare al top. Bisogna sempre avere un sogno da inseguire.

Sono più duri gli allenamenti all’Ajax o alla Roma?
Il calcio italiano è più tattico rispetto a quello olandese, con una cura particolare a tutte le fasi di gioco. Di conseguenza anche gli allenamenti sono leggermente diversi. Nel complesso posso dire che in Italia sono più duri, ma questo è uno dei motivi per cui sono venuto qui.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa