Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “Roma, picconate anche da Ranieri”

Il tecnico giallorosso, in conferenza stampa, conferma l’intenzione di “deromanizzare” la Roma. Per tutto il tempo, cita ma non nomina Baldini

Claudio Ranieri non ricorda esattamente di aver detto “testa grigia” a Franco Baldini durante il colloquio con i tifosi mercoledì pomeriggio, magari lo ha detto sul serio. Un romano, al “testa”, rivolgendosi a una persona con cui non va proprio d’accordo o che non stima, abbina un altro termine ben più volgare e che non stiamo qui a dire, il che sarebbe anche peggio. Ranieri, però, ricorda perfettamente la sostanza del discorso relativo a Franco Baldini, ovvero colui che per tanti è l’artefice della deromanizzazione della Roma: «Quando i tifosi mi chiedevano spiegazioni su chi avesse preso le decisioni per la fine del rapporto di De Rossi con la Roma, ho risposto “sicuramente in America e a Londra”: il presidente e chi gli sta vicino, che è la persona che sta in Inghilterra». Ovvero, proprio Baldini, che non nomina appositamente.

«Non so che rapporti abbia con il presidente e che cosa precisamente faccia, ma qua sul mio lavoro non incide». L’argomento principe è sempre lo stesso, De Rossi. Di SassuoloRoma a Trigoria nessuno ha veramente voglia di parlare. L’addio di Daniele brucia. Ranieri, anche qui, si schiera contro. E non certo contro Daniele, che il club non ha considerato funzionale per il futuro (almeno immediato): «Non so i progetti futuri, non possono averne parlato con me, visto che tra due partite finirò il mio rapporto con la Roma. Non so che programmi ci saranno da qui in avanti. In ogni società di calcio ci sono ricambi, tante squadre hanno perso grossissimi punti di riferimento. Ma quanto a De Rossi, essendo il capitano e una persona storica qui, forse andava gestito in un’altra maniera, dandogli il modo di pensare bene. Invece questo non è successo».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Pure io diventai giallorosso per il Barone e per Falcao e dato che abito a Torino pure per il gusto di contrastare la odiata juventus e tutti gli..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Capitano mio capitano quanto ne sarei felice se allenassi un giorno la nostra amata Roma. Grazie Peppe"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che dire? Come giocatore, un grande Campione, come uomo purtroppo no lo conoscevamo bene fino in fondo e poi chi di noi non sbaglia nella propria..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa