Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

De Rossi è partito per l’Argentina: “E’ una grande emozione” (FOTO/VIDEO)

L’ex centrocampista giallorosso partirà questa sera con un volo che da Fiumicino lo porterà fino alla capitale argentina, luogo della sua prossima avventura

Il momento dei saluti è arrivato. Nel giorno del suo compleanno Daniele De Rossi lascerà Roma, direzione Buenos Aires.
L’ex numero 16 si imbarcherà questa sera sul volo AZ680 alle 21:45 in partenza dal Terminal 1 dell’aeroporto di Fiumicino. Una volta arrivato il giocatore si unirà al Boca Juniors, sua prossima squadra.

De Rossi ha trascorso le ultime ore nella capitale, concedendosi una passeggiata nelle vie del centro e all’affetto dei tifosi che lo hanno incontrato.

21.45 – Lo scatto pubblicato sui social network da Daniele De Rossi e Sarah Felberbaum prima della partenza. 

21.00Daniele De Rossi accompagnato non solo dalle telecamere ma anche dall’affetto dei tifosi romanisti che lo hanno accompagnato fino all’ultimo.

20.25 – Daniele De Rossi è appena arrivato all’aeroporto di Fiumicino, da dove partirà alle 21:45 in direzione Buenos Aires per iniziare la sua avventura al Boca Juniors: “Che emozioni provo? Un po’ di confusione tra le valigie e il viaggio ma una grande emozione. Un saluto ai tifosi? Ci siamo salutati tante volte quest’anno. Cosa mi ha detto Totti? Aveva il fiatone, non parlava”. Il giocatori è stato accompagnato dai cori di alcuni tifosi presenti.

20.00Daniele De Rossi ha lasciato da poco la sua casa nella capitale per dirigersi verso Fiumicino. L’ex capitano giallorosso volerà alle 21.45 verso Buenos Aires.

193 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

193 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato